I frammenti ritrovati ad Assemini testimoniano l’esistenza di una produzione ceramica molto antica, a partire dal V – III secolo a. C. Tra le tradizioni tramandate dagli antichi contadini, il mestiere del ceramista ricopriva un’importanza assai rilevante: infatti, tutto quello che si poteva realizzare con il tornio “sa roda” e le mani, con il sole ed il fuoco, in particolare “su strexu” (casseruole, scodelle, tegami, brocche, fiaschi, “tuvusu” e altro) resero Assemini un centro ceramico d’eccezione nella Regione. Durante il medioevo, le corporazioni, dette “Gremii”, disciplinarono l’attività creativa e commerciale degli strexiaus con statuti e regolamenti, imponendo l’obbligo di non variare le forme e di non modificare i canoni fissati.

In occasione della seconda edizione di Buongiorno Ceramica, l’evento Strexius e Strexiaius proporrà una dimostrazione pratica di cottura delle ceramiche e verniciatura delle stesse, nel forno a legna appositamente realizzato, a cura dei maestri ceramisti asseminesi.
Sempre in questo ambito, ci sarà una dimostrazione di una tecnica particolare di decorazione della ceramica, denominata Con i colori sottocristallina, con il coinvolgimento del pubblico: i colori sotto cristallina vengono stesi direttamente sulla superficie in terracotta; ultimata la decorazione, saranno poi ricoperti da uno strato uniforme di cristallina trasparente, che li fisserà alla terracotta rendendola vetrificata e idrorepellente.
E ancora Making Show con i maestri ceramisti al lavoro sul tornio e nella dimostrazione della tecnica di cottura raku.

Suoni della Ceramica unirà musica e ceramica: le ceramiche tradizionali saranno “suonate”, riproducendo il suono delle campane come da antiche tradizioni popolari.

Ma ad Assemini sarà possibile avere un assaggio di tutte le città italiane della ceramica, con la mostra Ceramiche d’Italia, all’interno dei locali del Centro Pilota per la Ceramica, composta da 254 opere provenienti dalle zone più rinomate di produzione ceramica italiana.

Scopri di più su Assemini e sugli eventi di Buongiorno Ceramica 2016 cliccando qui >