Nel corso dell’assemblea dei soci di AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica, svoltasi a Roma il 12 novembre 2015 presso l’Istituto Luigi Sturzo, il Senatore faentino Stefano Collina è stato riconfermato, all’unanimità, nella carica di Presidente, ruolo che ricopre dal 2001.

“Quando ho accettato per la prima volta la nomina a Presidente di AiCC- commenta il Sen. Collina -non pensavo che il movimento delle città italiane e poi europee della ceramica avrebbe raggiunto un livello di così grande intensità e valore. La mia disponibilità per il futuro è piena, e ringrazio naturalmente tutti i consiglieri delle città socie di AiCC per questa dimostrazione di stima e di fiducia”.
“La mia idea – dichiara Collina – è quella di continuare a dare massimo spazio alle esigenze e alla partecipazione delle città socie, perchè la base di AiCC sono i territori e tutti gli attori (ceramisti, operatori, amministratori, etc.) che qui sono attivi quotidianamente: è grazie a questo impegno comune che siamo arrivati lontano e che nei prossimi anni continueremo a lavorare insieme, con le città italiane e con le nostre associazioni gemelle in Europa, per entrare in maggiore contatto con le istituzioni e ottenere risultati decisivi per la tutela e la promozione della ceramica. Siamo in un passaggio chiave”, conclude Collina, “e dobbiamo dare un concreto svolgimento alle aperture che si stanno presentando, realizzare progetti, reperire risorse e dare nuovo respiro al sistema nazionale ed europeo della ceramica”.

La proposta della riconferma del Sen. Collina è stata avanzata da Massimo Isola, Assessore alla Ceramica di Faenza, che ha sottolineato come ci siano due livelli di lavoro all’interno dell’associazione: da una parte, l’impegno degli amministratori locali per garantire il radicamento nei territori e l’operatività, la dinamicità dell’azione, il “fare” quotidiano per la promozione di un concreto senso di appartenenza alla grande causa della ceramica nazionale ed europea; dall’altro, un Presidente in grado di creare e mantenere le importanti connessioni con le istituzioni nazionali ed europee di cui i territori hanno bisogno, per riuscire a entrare in una nuova fase e fare un salto di qualità. “Per questo-, commenta Isola – la riconferma del Senatore Stefano Collina come Presidente AiCC è fondamentale, nel proseguire e dare continuità a questo lavoro intenso di relazioni con il Ministero dello Sviluppo Economico in Italia e con le istituzioni dell’Unione Europea, dall’altro, anche tramite il Gruppo Europeo Città della Ceramica