Sarà inaugurata sabato 30 gennaio 2016, alle ore 16.00, la mostra Espresso and Cappuccino Cups, un progetto ideato da Sandra Baruzzi, a cura di Rolando Giovannini, presso il “Cantiere delle arti” di Castellamonte (Torino).

Girando per il mondo in aeroporti, stazioni, piccole e grandi Città, spesso si leggono queste due parole chiave di sicura origine italiana, Espresso e Cappuccino.
Si è quasi certi di poter bere e gustare una bevanda, un cibo di tradizione del nostro Paese.
Talvolta non è chiaro a tutti che entrambi i termini così composti provengono dall’Italia, mentre è molto chiaro che il “caffè espresso” – ideato a Torino e Milano (brevetto macchina per produrlo di Angelo Moriondo 1884, perfezionata da Luigi Bezzera, Milano 1901) – è concentratissimo in fondo alla tazzina con il manico e che il “cappuccino” – diffusosi negli Anni Trenta – fatto di caffè con latte e ricca schiuma talvolta decorata, è servito in una tazza più grande con manico.
Il materiale classico è la ceramica in tutte le tipologie, dalla tradizionale maiolica o terraglia alla porcellana.
Inoltre nella cultura italiana, si gira alla ricerca del caffè migliore o ci si affida ad un locale sperimentato, sicuro nella qualità.
Il buon caffè e il buon cappuccino dipendono dalla qualità della miscela, dalla quantità usata per farlo e dalla “macchina” con cui lo si prepara. Insomma, un vera e propria regola che deve dare benessere, soddisfazione.
La mostra, colma di riferimenti culturali differenti, si pone l’obiettivo di vedere come architetti, artisti, ceramisti, designers e scultori italiani e stranieri interpretino questo oggetto, non troppo antico e certamente funzionale.
Cinquantuno gli artisti invitati, italiani e stranieri (20), provenienti da Argentina, Cina, Corea del Sud, Giappone, Francia, India, Irlanda del Nord, Olanda, Messico, Singapore, Slovenia, USA.
Si vedranno delle sensibilità formali diverse, espressioni di poetiche contemporanee, materie ceramiche preziose, superfici e decorazioni sensibili e raffinate.
Il tutto in un oggetto piccolo, che sta in una mano, raccolto, ideato per trattenere il calore intenso per pochi secondi.

Il giorno dell’inaugurazione, il convegno Cultura del Progetto e rituale quotidiano vedrà svilipparsi un dibattito attorno a questi temi con interventi di Nella Falletti (Assessore alla cultura di Castellamonte), Ugo Nespolo (artista), La Castellamonte (Azienda del settore), Rolando Giovannini (Professore Accademia di Belle Arti di Verona), Sandra Baruzzi (Docente di Design Ceramica Liceo Artistico Statale “Felice Faccio” Castellamonte – Torino).

Espresso and Cappuccino Cups
Dal 30 gennaio al 25 febbraio 2016
Orario: venerdì e sabato dalle 16.00 alle 19.00
Sede di mostra: Cantiere delle arti – Via Pasquale Educ, 40 – Castellamonte (TO) Italia
Organizzazione: Cantiere delle arti, con Assessorato alla Cultura Citta di Castellamonte
Ingresso gratuito

info e prenotazioni visite
tel +39 3403755732
email sambaru@libero.it

Convegno
Cultura del progetto e rituale quotidiano
30 gennaio 2016, ore 16.00
presso Centro Congressi Piero Martinetti, Via P. Educ – angolo Piazza della Repubblica, Castellamonte (Torino)
info: ufficio cultura, t +39 01245187216

Evento su Facebook >

Scarica l’invito >