Record di presenze per la manifestazione dedicata alla ceramica italiana, che si consolida come uno degli appuntamenti irrinunciabili nel calendario degli eventi d’arte e turismo.

Scarica il comunicato stampa in formato .DOC .PDF

Si è svolta nei giorni 2, 3 e 4 giugno 2017 la terza edizione di Buongiorno Ceramica!, progetto nazionale promosso dall’Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC) e organizzato dalla stessa AiCC insieme ad Artex, con l’obiettivo di portare all’attenzione e valorizzare la ceramica artistica e artigianale italiana, una delle più belle eccellenze artigianali ed artistiche del “Made in Italy”.

Entusiasta e di elevata qualità il coinvolgimento delle 36 città italiane di antica tradizione ceramica, che hanno accolto con partecipazione la proposta di AiCC attivando localmente ceramisti, artisti, artigiani, musei, associazioni, storici dell’arte, operatori e stakeholder (stimati intorno alle 5.000 persone) che insieme hanno lavorato per l’organizzazione di oltre 300 eventi sparsi sul territorio nazionale.

Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli-Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare: queste le città di Buongiorno Ceramica!, in cui abbiamo visto aperture straordinarie di botteghe ceramiche e musei, tornianti e ceramisti al lavoro davanti al pubblico, spettacolari cotture ceramiche in forni all’aperto, eventi che hanno creato suggestive connessioni tra ceramica e le altre arti, laboratori e attività per bambini e adulti, mostre e installazioni nello spazio pubblico, concerti con strumenti musicali in ceramica, performance e molto altro ancora.

A tre anni dalla nascita, Buongiorno Ceramica! è cresciuta così in fretta da oltrepassare i confini nazionali. La lunga festa diffusa della creatività e dei colori, oltre ad unire nel segno della tradizione artigiana per tre giorni tutta l’Italia, ha contagiato anche altri 9 Paesi europei.

Spagna, Romania, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Portogallo, Slovenia, Austria e Malta hanno infatti aderito a questa edizione a livello pilota e messo in campo il loro Good Morning Ceramics!

Ottima anche la risonanza mediatica della manifestazione, con la presenza di Buongiorno Ceramica! sulla stampa e tv/radio nazionale (tutti i principali quotidiani tra cui il Corriere della Sera, la Repubblica, la Stampa; magazine settimanali e mensili, online e per i canali radiotelevisivi: RAI TG2, Rai News 24, Sky Arte, Isoradio, Rai GR 1, Radio 1, Radio 3, Radio Classica solo per citarne alcuni). Molto capillare anche la copertura mediatica a scala regionale, sia sulle testate a diffusione regionale che di ambito strettamente locale e delle sedi Rai regionali.

Molto ampio anche il coinvolgimento sui social network (Facebook, Twitter e Instagram).

Per dare alcuni dati, la pagina Facebook – che conta quasi 4.000 Fan – ha sviluppato una grande viralità organica nel coinvolgimento degli utenti. Nei 28 giorni precedenti Buongiorno Ceramica!, le persone (utenti unici) che hanno visto qualsiasi contenuto associato alla pagina Facebook sono state oltre 45.000. Ancora, nella settimana dell’evento, la copertura della pagina ha superato i 20.000 utenti unici e, nei giorni dell’evento, il numero di visualizzazioni totali derivanti da tutti i post della pagine è stato di oltre 145.000 (Fonte: Facebook Insights).

La risposta del pubblico è stata molto positiva, confermando che Buongiorno Ceramica! è sulla strada giusta per continuare con la grande sfida dell’allargamento del pubblico della ceramica ad un maggior numero di persone, a prescindere quindi da addetti ai lavori e appassionati.

“Un’altra manifestazione ricca di soddisfazioni per quello che era il nostro obiettivo, e cioè portare la ceramica artistica delle nostre città di antica tradizione al centro della comunicazione nazionale, sia televisiva che sulla carta stampata”, commenta il Senatore Stefano Collina, Presidente di AiCC. “Un grazie va ai Sindaci di tutte le città e agli artigiani che hanno dato il meglio per presentarsi al grande pubblico. Daremo continuità alla manifestazione per i prossimi anni e i risultati ottenuti ci spingono ad investire ancora maggiori risorse per il futuro”.

“Anche in questa terza edizione, Buongiorno Ceramica! ha raggiunto ottimi risultati”, commenta Giuseppe Olmeti, Segretario Generale di AiCC. “Un formidabile ringraziamento alle Città della Ceramica, che hanno aderito tutte con entusiasmo, creatività, e qualità degli eventi; ai Sindaci, Amministratori e Funzionari dei Comuni, Associazioni, Musei; ma soprattutto ai Ceramisti, artisti, artigiani, studenti, accomunati da una grande passione. Un ringraziamento anche alle 9 nazioni che hanno aderito dando vita a Good Morning Ceramics!, declinato nelle diverse lingue: ci eravamo proposti un avvio a livello pilota che non solo ha superato ogni aspettativa, ma ha gettato le migliori basi concrete per un progetto completo di scala Europea”.

Di seguito riportiamo alcuni commenti inviati alla Segreteria AiCC da parte degli organizzatori e amministratori delle città coinvolte.

Siamo soddisfatti dell’esito della manifestazione alla quale hanno partecipato ceramisti e commercianti. Una particolare attenzione ha ricevuto la presentazione della collezione di borse “Byrsabag”, che unisce moda e ceramica.
Giovanna Rolandi, Assessore alla cultura e all’istruzione della Città di Albisola Superiore

Una kermesse durata tre giorni ha visto la città di Ascoli Piceno protagonista di Buongiorno Ceramica!, contribuendo a rianimare le vie del centro storico cittadino, rimaste indenni nonostante le violente scosse telluriche dei mesi scorsi. Approfittando del bel tempo, numerosi turisti hanno visitato la mostra mercato dei ceramisti ascolani allestita presso il cortile del Palazzo dell’Arringo ed hanno aderito all’iniziativa promossa dai Musei Civici, che prevedeva visite guidate al Museo della Ceramica ed ai laboratori degli artigiani. Presso il chiostro di San Tommaso, domenica 4 giugno si è svolto il concerto di chiusura animato dalla presenza degli allievi dell’Istituto Musicale Spuntini ed una inedita sfilata di abiti da sera realizzati dalle studentesse dell’IPSIA Sacconi con inserti in ceramica appositamente creati dal laboratorio Biancucci: una proposta nuova che vede il connubio fra la sartorialità d’eccellenza e la ceramica artistica.
Guido Castelli, Sindaco di Ascoli Piceno

Siamo molto soddisfatti per la partecipazione del pubblico a Buongiorno Ceramica!: la serie di eventi progettatati a Bassano del Grappa ha riscosso molte presenze e una buona partecipazione, dal territorio e anche in termini di turismo. I laboratori creativi sono andati avanti sino a tardi in serata, soprattutto quelli per i bambini; anche la mostra personale dedicata a Roberto Rigon ha riscosso grande successo.
Cristina Busnelli, Assessore alle Attività Economiche di Bassano del Grappa

Una bella tre giorni, con un buon riscontro mediatico per la nostra città e gli apprezzamenti dei visitatori, italiani e stranieri. Ma anche con l’impegno di scuole e associazioni, nel segno di una significativa prova corale della nostra comunità. Motivo di soddisfazione, ma pure sprone a fare sempre di più e meglio già dal prossimo anno.
Gino Ioppolo, Sindaco di Caltagirone

Buongiorno Ceramica! ha fatto registrare un’ottima partecipazione dei ceramisti ed è stata l’occasione per cogliere la bellezza di luoghi di grande interesse, ma spesso lontani dai circuiti ordinari, come la cripta dell’ex convento di Sant’Agostino, le fornaci del liceo artistico e la mostra delle opere di Antonino Ragona.
Vito Dicara, Assessore alle Politiche culturali e delle Tradizioni di Caltagirone

La ceramica ha dato il Buongiorno a Castellamonte per tre giorni consecutivi. Sono state giornate positive, alla scoperta della ceramica artistica ed artigianale canavesana, tra antiche tradizioni e nuove sensibilità. Un ringraziamento va ai ceramisti ed artisti che hanno dato la loro disponibilità in questo lungo week-end, e li ha impegnati in un intenso lavoro per far conoscere al pubblico il mondo che ruota attorno alla produzione ceramica. L’attuale realtà ceramica castellamontese, nonostante i momenti difficili che sta attraversando, continua ad essere viva e forte non solo sul mercato nazionale, ma anche straniero. Un particolare ringraziamento all’AiCC per l’attenzione dimostrata nei confronti delle nostre tradizioni, che conservano la storia della terracotta, dalla sua antica origine alla ricerca e creatività proiettata nel futuro.
Nella Falletti, Assessore alla Cultura di Castellamonte

La promozione dello sviluppo socio-economico e culturale del territorio è l’obiettivo comune degli eventi Buongiorno Ceramica! e Festival delle Basse, protagonisti in contemporanea a Este dal 2 al 4 giugno. Tre giorni di festa, cultura, intrattenimento cui si sono aggiunte una sezione speciale dedicata ai più piccoli e la straordinaria mostra “Vivian Maier. Dagli Stati Uniti allo Champsaur”, ospitata presso il Museo Nazionale Atestino fino al 25 giugno, che nei tre giorni di festa ha totalizzato quasi 2500 presenze”.
Roberta Gallana, Sindaco di Este

L’edizione 2017 di Buongiorno Ceramica! a Este ha coinciso con la tre giorni del Festival delle Basse, manifestazione culturale e del gusto che ha messo in risalto le eccellenze del territorio e la ceramica non poteva mancare! Migliaia di visitatori hanno avuto modo di apprezzare il ricchissimo patrimonio turistico e produttivo, artigianale ed enogastronomico del territorio della “rete delle Basse”. Quindi un palcoscenico d’eccezione per Buongiorno Ceramica!, con visite guidate nelle fabbriche storiche di Este e iniziative innovative come il lancio del nuovo brand turistico SìAMO Este interpretato anche attraverso le ceramiche create dai ragazzi della Fondazione IREA Morini Pedrina.
Aurelio Puato, Vicesindaco di Este

Buongiorno Ceramica! piace, coinvolge e sa stupire. Anche questa edizione ha saputo raccontare ad un pubblico curioso e attento il mondo della ceramica, che nel tempo è cresciuto in tanti spazi d’Italia. La bottega, il laboratorio del fare, la magia dei colori, il fascino della trasmissione del sapere alle nuove generazioni, il fuoco che cuoce la terra: ogni città, e tra esse Faenza, ha saputo mettere in scena la realtà del mondo della ceramica che per noi è attività e fare quotidiano, ma per i visitatori diventa emozione profonda e autentica da cogliere nelle città storiche della ceramica. Siamo soddisfatti e pieni di idee per rendere le prossime edizioni ancora più interessanti e aderenti alle nuove esigenze dei pubblici che continuano a seguirci, chiedendoci sempre nuove suggestioni.
Massimo Isola, Assessore alla Ceramica di Faenza

Un significativo successo di pubblico che ha premiato una formula vincente, il cui obiettivo principale è quello di presentare il ricco capitale artistico a disposizione sul territorio. Con Buongiorno Ceramica! si è esaltato, con la dovuta attenzione e originalità, un importante settore che ha saputo ritagliarsi una propria identità nel panorama internazionale.
Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie

Sono molto soddisfatto per il grande successo che ha ottenuto la manifestazione Buongiorno Ceramica! a Gualdo Tadino. La grande qualità delle iniziative svolte, degli artisti e degli ospiti coinvolti ha attirato un pubblico molto numeroso in questa tre giorni. Appassionati di ceramica, ma anche semplici curiosi e turisti hanno affollato la nostra città in questo week-end. In più nella giornata di sabato 3 giugno a Faenza è stato sottoscritto da me e dal Sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi un “Patto d’amicizia”, che vedrà Gualdo Tadino e la città faentina ancora più unite nel comune intento di valorizzare il patrimonio culturale ceramico ed il suo indotto economico. Il bilancio finale di Buongiorno Ceramica! 2017, dunque, è estremamente positivo, ora ci metteremo subito al lavoro per ideare l’edizione 2018.
Massimiliano Presciutti, Sindaco di Gualdo Tadino

Con questa edizione di Buongiorno Ceramica! abbiamo vissuto un momento storico per le nostre ceramiche: dopo 27 anni anche le gloriose fornaci imprunetine, di altissima qualità e fama, si possono ora fregiare del marchio CAT, un brand illustre e prestigioso che premia una lunga tradizione di lavoro, impegno e capacità artigiana. La storia di Impruneta è legata anima e corpo a quella delle sue ceramiche. È una questione di professionalità e di sviluppo, di cultura, di sentimento e soprattutto di persone, di donne e uomini che da sempre hanno profuso le loro energie per realizzare con amore un prodotto di grande bellezza e pregio. Siamo quindi molto soddisfatti, anche perché, accanto all’aspetto più strettamente artigianale, largamente positivo e vincente si è rivelato l’abbinamento della creatività delle nostre ceramiche con le splendide opere degli artisti di Musiwa e Art Art e le degustazioni degli ottimi prodotti delle aziende agricole del territorio. Arrivederci, dunque, alla prossima edizione!
Alessio Calamandrei, Sindaco di Impruneta

Nella Porcellana di Capodimonte affonda una delle radici identitarie più importanti di Napoli. Anche quest’anno, grazie a Buongiorno Ceramica!, abbiamo offerto ai cittadini e ai turisti della nostra città tre giorni intensi di eventi dedicati alla tradizione artistica e artigianale di Capodimonte: laboratori di dimostrazioni della lavorazione a mano della ceramica, convegni, mostre e visite guidate. Siamo pienamente soddisfati della riuscita dell’evento che ha attirato tantissimi visitatori.
Enrico Panini, Assessore alle Attività Economiche di Napoli-Capodimonte

La terza edizione di Buongiorno Ceramica! a Nove ha registrato una buona partecipazione da parte del pubblico, che ha apprezzato le proposte presentate dimostrando curiosità e interesse verso il mondo ceramico e mettendosi in gioco con grande spirito di creatività.
L’apertura gratuita del Museo ha portato un’ampia affluenza di visitatori; soddisfazione anche per gli eventi organizzati domenica 4 giugno: nel pomeriggio, la piazza antistante il Museo è stata gremita di giovani, adulti e bambini appassionati di pittura che, guidati dai nostri esperti maestri ceramisti, hanno avuto l’opportunità di decorare le “Ciotole Cuore di Nove”.  I pezzi, prodotti in serie limitata in 999 pezzi e certificati, saranno destinati alla prossima Festa della Ceramica – Portoni Aperti (settembre 2017). Abbiamo presentato al pubblico anche la convenzione con l’Università Ca’ Foscari per la collaborazione nei settori dell’informazione scientifica e della ricerca storica, economica e aziendale, finalizzata alla valorizzazione delle specificità culturali ed economiche del territorio del Comune di Nove per la diffusione della cultura ceramica.
Chiara Luisetto, Sindaco di Nove

Per Sesto Fiorentino il legame con la ceramica è qualcosa di profondo che segna la nostra storia, la nostra identità e il nostro futuro. Buongiorno Ceramica! è stata l’occasione per aprire le porte della Richard-Ginori e offrire l’occasione di visitare i reparti produttivi della manifattura più prestigiosa d’Italia. Un’iniziativa che ha avuto un grandissimo successo, accompagnata da una mostra, nel Palazzo Comunale, che ha fatto incontrare la musica con la ceramica, suscitando interesse e curiosità.
Le opere della Manifattura di Doccia racchiudono in sé arte, storia, lavoro, innovazione. Le abbiamo celebrate con Buongiorno Ceramica! e le celebreremo nei prossimi giorni con la mostra dedicata alle statue della Manifattura di Doccia che aprirà i battenti il prossimo 14 giugno a Sesto Fiorentino, collegata a quella – meravigliosa – in corso al Museo del Bargello di Firenze. Il legame della nostra città con la ceramica è qualcosa di vitale, profondo e innato per chiunque viva questo territorio: Sesto è orgogliosa di essere una città della ceramica ed è grata all’AiCC per aver rinnovato anche quest’anno un appuntamento bellissimo che ci unisce a tante altre città italiane.
Lorenzo Falchi, Sindaco di Sesto Fiorentino
Marco Becattini, Assessore allo Sviluppo Economico di Sesto Fiorentino

In questa edizione di Buongiorno Ceramica!, grazie agli interpreti dell’associazione Eleonora D’Arborea che sostiene e promuove la cultura sarda nella nostra provincia, Urbania ha ritrovato la sua storia ed ha onorato Federico Melis che ha rilanciato l’arte della ceramica nella nostra comunità dopo un periodo di grande vuoto. Alla sua figura è stato reso omaggio con la presentazione della Processione di Sant’Efisio in mostra al Museo Civico e con la sua anfora sardesca prestata al museo Ferragamo di Firenze ed ora in mostra. Le attività laboratoriali in collaborazione con Fratte Rosa e curate dall’Associazione Amici della Ceramica di Urbania sono state come sempre un punto fermo per il divertimento e l’esercizio della curiosità di grandi e piccini.
Alice Lombardelli, Assessore alla Cultura e al Turismo di Urbania


ufficio stampa
LR Comunicazione – laura ruggieri | tel. 339 4755329 | lrcomunicazione@lrcomunicazione.com

AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica
Giuseppe Olmeti | Paola Casta | Francesca Minardi | Sabina Orlandi | info@buongiornoceramica.it