Buongiorno Ceramica! Buongiorno Ceramica!

Una antica tradizione che affonda le radici nell’epoca etrusca.

Il territorio della città di Viterbo può vantare una lunghissima tradizione nel settore della ceramica artistica; durante il XIII secolo, la produzione si arricchì di nuove decorazioni realizzate con ossido di manganese per il colore bruno dei contorni e con ossido di rame per il verde delle campiture, il tutto ricoperto da uno strato di vetrina piombifera trasparente.


Risale alla fine dello stesso secolo l’introduzione dello smalto stannifero con il quale veniva dato il fondo bianco alle decorazioni facendole risaltare con maggior vigore e brillantezza.


Alla prima metà del secolo XV, risale la caratteristica produzione del verde a rilievo e quindi l’affermarsi della decorazione a zaffera, di qualità particolarmente pregiata per il corposo strato di blu cobalto o di fondo perlaceo, realizzato con smalto stannifero.


Musei

Museo della Ceramica della Tuscia

Il Museo della Ceramica della Tuscia è aperto al pubblico dal 1996 per iniziativa della Fondazione Carivit e del Comune di Viterbo. Il percorso museale si articola in 7 sale espositive. La collezione attualmente esposta è di circa 380 reperti ceramici.

 

La maggior parte di questi sono stati rinvenuti all’interno dei butti (pozzi di scarico scavati nel tufo sotto i pavimenti delle abitazioni medievali, adibiti a raccogliere scarti di ogni sorta e genere).

 

Gli oggetti ritrovati hanno reso possibile una ricostruzione del percorso evolutivo di varie tipologie di ceramica in uso a Viterbo e negli altri centri dell’alto Lazio tra la fine del XII° ed il XVII° secolo.

Per informazioni:

Museo della Ceramica della Tuscia
Via Cavour, 67
01100 Viterbo
Tel. 0761 223674
mctuscia@gmail.com
www.museodellaceramicadellatuscia.it


Eventi Buongiorno Ceramica 2018

Guarda tutte le date del programma per scoprire gli eventi in città.

 

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!