La storia del Liceo Artistico Bonachia, già Istituto Statale d’Arte di Sciacca, risale ai primi anni del Novecento ed è legata al progresso civile, culturale e artistico della città che ha contribuito, indubbiamente e in maniera determinante, alla elevazione culturale e tecnico-artistica delle numerose categorie artigianali capaci di intendere e di esprimersi artisticamente nei diversi manufatti. Nel 1940 viene istituita la sezione Ceramica grazie alla lungimiranza degli amministratori e insegnanti della scuola, che seppero incrementarla con l’apporto di maestranze locali, depositarie della secolare e nobile tradizione dell’arte “figulina” e “vasaria” di cui Sciacca vanta una lunga esperienza e una fiorente attività artigianale.

Il corso di studi è articolato in un primo biennio propedeutico che permette agli alunni di conoscere tutte le caratteristiche artistiche delle varie sezioni, un secondo biennio, che riveste un ruolo di fondamentale importanza nel campo delle arti applicate che rivendicano un sempre maggiore impegno per sviluppare nuove esperienze artistiche e tecnologiche, in cui si sviluppano competenze nelle seguenti sezioni : Design– Grafica – Scenografia – Audiovisivo e multimediale – Arti Figurative – Architettura e Ambiente e un quinto anno di specializzazione.

Il liceo possiede un laboratorio di decorazione e cottura dei prodotti ceramici, un laboratorio di foggiatura e formatura ceramica e un locale forni per la cottura dei prodotti ceramici.

Condividi la pagina