Il Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino, recentemente riallestito all’interno del MMAB (Montelupo, Museo, Archivo, Biblioteca), vanta un percorso museale che si articola su due piani, e comprende una collezione di opere ceramiche che va dal ‘300 al ‘700. I corridoi di entrambi i piani offrono una ricostruzione cronologica della storia dell’arte ceramica e un percorso per non vedenti con mattonelle tattili e didascalie in alfabeto braile. Le otto sale, invece, trattano otto temi specifici: la mensa medievale e rinascimentale, gli scavi, la bottega, il collezionasimo (con la presenza del celebre”Rosso di Montelupo”un bacile in maiolica decorata a grottesche, datato 1509 e siglato sul retro con la marca LO (Bottega di Lorenzo Pietro Sartori), le esportazioni, la committenza, la farmacia, e la sala degli animali ed i fiori interamente dedicata ai bambini. Il museo, inoltre, è dotato di un percorso per i più piccoli con attività interattive adatte a tutte le età.

Per approfondire la conoscenza delle antiche tradizioni di lavorazione sono organizzati laboratori ed attività didattiche per bambini ed adulti.

Condividi la pagina