Nove, comune del Vicentino, attraversato dal Brenta ai confini con Bassano del Grappa e Marostica, famoso sin dal Settecento per la produzione di ceramiche artistiche, ha inaugurato nell’aprile del 1995 il Museo della Ceramica.

Ricavato nell’elegante sede di Palazzo De Fabris, che fino a qualche anno fa ospitava il locale Istituto d’Arte per la Ceramica, il Museo vuole proporsi come luogo di studio e di incontro per quanti vogliono conoscere o approfondire l’arte della ceramica.

La collezione, ripartita per epoche, documenta ampiamente la storia della ceramica veneta, novese e vicentina in particolare, dal ‘700 ai nostri giorni, oltre a presentare alcuni interessanti oggetti di epoche precedenti.

Condividi la pagina