ISIA Faenza Design & Comunicazione è un istituto universitario dell’Alta Formazione Artistico Musicale e Coreutica (AFAM) appartenente al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che rilascia diplomi accademici di I livello Disegno Industriale e progettazione con materiali ceramici ed avanzati (equipollente alla laurea universitaria L-3) e diplomi accademici di II livello in Design del Prodotto e progettazione in materiali avanzati e in Design della Comunicazione (equipollente alla laurea in design LM 12).

L’ISIA nasce nel 1980 grazie ad un progetto didattico di Bruno Munari, chiamato in qualità di esperto nella didattica del design, formulato da un comitato scientifico didattico presieduto dallo scultore e ceramista Carlo Zauli.

A partire dalla sua fondazione più orientata alla ceramica, nel tempo l’ISIA ha allargato la propria sfera d’azione a tutta la complessa area del Design e della Comunicazione mantenendo un riferimento particolare al Design Ceramico, alla ricerca formale e alla sperimentazione tecnologica avanzata, in collegamento con l’ambito produttivo industriale e l’altissima tradizione che caratterizza la città di Faenza.

L’ISIA è ospitato all’interno del settecentesco Palazzo Mazzolani, recentemente valorizzato da importanti interventi di restauro, situato nel centro storico della città; l’Istituto rappresenta un punto nodale e dinamico del tessuto culturale territoriale e della valorizzazione del patrimonio nel campo della formazione.

In questa direzione, l’offerta formativa universitaria è annualmente integrata da molteplici attività, tra cui le mostre dei progetti degli studenti durante la Milano Design Week e in altre città italiane; l’organizzazione del Premio Nazionale delle Arti 2017 – sezione Design; i convegni e i workshop condotti da autorevoli personalità del mondo della progettazione; la summer school d’orientamento rivolta agli studenti delle scuole superiori; i seminari e le conferenze tenute da figure influenti nel campo del design, dell’arte e dell’impresa, invitate allo scopo di diffondere la cultura del progetto, indagare i diversi ambiti del sapere e della creatività contemporanea.

Tutte le attività sono volte a valorizzare la migliore produzione dei giovani designer in formazione, rispondendo in pieno alla mission istituzionale dell’ISIA e alla sua recente politica culturale di apertura e collaborazioni in ambito nazionale ed internazionale, sviluppando un dialogo sempre più serrato tra formazione, ricerca, produzione e valorizzazione nell’ambito della cultura del design nei campi più svariati: dal prodotto alla comunicazione, alla ceramica e alla moda, al design ambientale e ecosostenibile, al patrimonio culturale, fino alla digital fabrication e al fenomeno dei makers.

Non solo didattica per l’ISIA Faenza, ma un sistema consolidato di rapporti e relazioni che mettono in contatto gli studenti con tutti i player del sistema design.

L’ISIA di Faenza si distingue per l’ambiente comunitario e internazionale, incentivato da un vitale scambio progettuale che coinvolge studenti e istituzioni europee partner nel programma Erasmus; per le collaborazioni dirette e assidue con il mondo dell’industria e della ricerca; per la sperimentazione fisica di ogni specifico linguaggio progettuale attuata nei molti laboratori di modelli e prototipi presenti in Istituto, da quello dedicato ai materiali ceramici a quello per i polimeri, dall’audiovisivo al fashion.

Condividi la pagina