Nella collezione “sguardi.4”, composta da tele e tondi ceramici, viene depositato uno sguardo composto da altri innumerevoli sguardi. L’occhio guarda ed è guardato, relazioni, emozioni di sguardi scambiati e immortalati in un luogo dove il confine e l’immaginario rappresentano la possibilità di “fare”, di scoprire e di osare.

Uno scintillio di sguardi che la brillantezza della ceramica e trattiene in tondi. Una mostra di facce plurali, di sguardi che narrano il reale e l’immaginario, il ritrovamento e la perdita.

Dal 28 maggio al 31 luglio 2016.
Chiuso il lunedì.

www. sandrabaruzzi.it

Condividi la pagina