La storia della ceramica di Sesto Fiorentino (Toscana) in epoca moderna è legata in modo indissolubile alla Manifattura Ginori, fondata intorno al 1737 ad opera del marchese Carlo Ginori a Doccia: a distanza di pochi anni dalla creazione, nel 1774, la manifattura occupava già oltre 100 operai e fabbricava maioliche e porcellane di grande pregio artistico, per le quali era conosciuta in tutta Europa.

Proprio alla Manifattura Ginori è dedicato uno degli eventi di Buongiorno Ceramica 2016: l’incontro pubblico La Memoria della Fabbrica (3 giugno), dedicato alla storica manifattura nelle foto, nei documenti e nei reperti conservati dai Sestesi. L’incontro si svolgerà nella Biblioteca Ernesto Ragionieri, edificio un tempo sede della stessa Manifattura Ginori.

Sempre il 3 giugno ci sarà un Open Day del Liceo Artistico di Sesto Fiorentino, con eventi e visite guidate a cura degli allievi che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei laboratori.

Scopri di più su Sesto Fiorentino e sugli eventi di Buongiorno Ceramica 2016 cliccando qui >

Nella foto, un’immagine di “Villa Le Corti”, dove nell’aprile del 1737 era attiva la prima fornace della Manifattura Ginori (fonte: http://www.aladue.com/immagini/manifattura-doccia/villa-le-corti.jpg).