Buongiorno Ceramica! Buongiorno Ceramica!

Museo della Ceramica di Mondovì

Apertura del museo della ceramica.


Il museo sorge nel prestigioso Palazzo Fauzone di Germagnano, nel rione Piazza, di origine medievale e radicalmente reimpostato in età barocca. Il restauro ha recuperato stucchi, specchiere, arredi e affreschi risalenti a diverse epoche storiche. Le sale di esposizione, quindi, specie al primo piano, dialogano continuamente con i pezzi ceramici esposti, a volte individuando consonanze, a volte contrasto, agevolati in questo da un allestimento leggero che non intende sovrapporsi allo straordinario contesto ambientale. Altra rimarchevole scelta degli allestitori è stata quella di non isolare dal percorso, ma integrare in esso il fascinoso paesaggio circostante il palazzo: caratterizzato dal catino medioval-barocco della Piazza Maggiore (uno dei più interessanti del Piemonte) sul lato occidentale e delle ondulazioni delle Langhe e delle Valli monregalesi da quello orientale, a perdita d’occhio. L’esempio più evidente di questo sforzo di integrazione sta nella sala dedicata al commercio, l’ultima del primo piano, in cui un grande pannello funge da didascalia al paesaggio dell’ampio finestrone; paesaggio che, meglio di qualunque discorso storico, illustra fasi, percorsi, risorse del fenomeno industriale monregalese.
Il percorso espositivo è stato pensato per dare un’immagine storicamente fondata delle tecniche produttive monregalesi e mostrare in prospettiva antologica i manufatti industriali. L’impostazione è squisitamente didattica, ed il linguaggio vuole essere di conseguenza accessibile ed accattivante; troveranno motivi di interesse sia lo studente alle prime armi che l’appassionato esperto.
L’accessibilità ai contenuti è garantita dalle due sale che fungono da perni centrali ai rispettivi piani, interamente occupate da due installazioni multimediali. La scommessa della prima, Fare ceramica, è illustrare le varie fasi di lavorazione tradizionale senza usare parole, soltanto coinvolgendo il visitatore – che vi partecipa attivamente - nelle immagini e nei suoni del lavoro. La seconda installazione, Apparecchiare la tavola, coinvolge il visitatore nei gesti della preparazione di una tavola, che si imbandisce da sé delle vivande, in un gesto denso di poesia, semplice e quotidiano.
Il secondo piano del museo passa in rassegna tutte le unità produttive dell’esperienza bisecolare dell’industria monregalese, rappresentando le maggiori con i pezzi ceramici. Le sei sale di esposizione rendono conto delle quattro grandi fasi che hanno contraddistinto la storia della ceramica monregalese, corredate da preziose immagini fotografiche storiche e didascalie esplicative. Il visitatore, scorrendo di sala in sala, potrà rendersi conto dell’evoluzione del gusto nel corso dei due secoli, cogliendo, nella parabola solenne del distretto monregalese della ceramica, la formula stessa dell’industria moderna e della produzione in serie destinata al consumo: grandi numeri e bassi costi di produzione, pur senza rinunciare alla gradevolezza ed all’originalità dell’aspetto che solo l’occhio e la mano possono garantire.

Per informazioni:
Museo della Ceramica di Mondovì
tel. 0174 481519
info@museoceramicamondovi.it


Condividi la pagina

Informazioni

  • 3 - 4 - 5 Giugno 2016
  • 3 e 4 giugno: 15.00 - 18.00 / 5 giugno: 10.00 - 18.00
  • Museo della Ceramica di Mondovì, Palazzo Fauzone di Germagnano, Piazza Maggiore 1

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!