Workshop per ceramisti a cura di Museo Carlo Zauli e in collaborazione con AiCC Associazione Italiana Città della Ceramica

15 / 16 dicembre 2018

con
Francesco Simeti / artista
Viola Emaldi / curatore
Matteo Zauli / direttore MCZ e curatore

e le testimonianze di
Sergio Pilastri / ceramista
Luca Vanni / ceramista

Con il workshop tenuto da Francesco Simeti continua la collaborazione di Museo Carlo Zauli e AiCC su progetti formativi contemporanei ed inediti pensati per i ceramisti, in particolare rivolti ai residenti delle città della ceramica italiane. Nel 2018, dopo quello condotto da Silvia Celeste Calcagno interamente incentrato sull’analisi di sè e l’utilizzo della fotoceramica, è la decorazione protagonista del workshop di dicembre, tenuto da un gruppo di docenti selezionati per portare una testimonianza del tutto particolare su come riattualizzare un’attività tanto tradizionale.

Francesco Simeti, nato in Sicilia ma residente a New York da oltre vent’anni, è uno degli artisti italiani più noti a livello internazionale. E’ conosciuto per le sue installazioni site specific realizzate attraverso un approccio multidisciplinare, utilizzando wall paper, sculture e collage 3d: nelle sue opere presenta scene esteticamente affascinanti che ad uno sguardo più attento rivelano contesti più cupi, profondi e spiazzanti. Sulla base del proprio stile espressivo e di alcune precedenti esperienze ceramiche è stato invitato nel 2017 a Montelupo Fiorentino per il progetto Materia Montelupo, una residenza in dialogo tra arte contemporanea e produzioni ceramiche, tra la propria personalità e quella di due maestri ceramisti del territorio (Sergio Pilastri e Luca Vanni).

Insieme a Sergio Pilastri, ceramista decoratore tradizionale di Montelupo Fiorentino, e Luca Vanni, titolare della manifattura Tuscany Art, Simeti racconterà ai partecipanti al workshop come ha reinterpretato i classici decori montelupini, pittorici e plastici, durante il suo periodo di residenza del 2017.

Il workshop sarà arricchito dall’introduzione di Matteo Zauli, direttore del museo, ideatore del workshop e curatore del progetto Materia Montelupo, da sempre focalizzato sull’incontro tra linguaggi contemporanei ed eccellenze artigiane, attualmente impegnato su più territori ceramici, e dalla testimonianza di Viola Emaldi, curatrice dal profilo internazionale da sempre interessata al materiale ceramico, coordinatore del Corso ITS – Tonito Emiliani di Faenza – Istituto Tecnico Superiore per sostenibilità, sviluppo, design del prodotto ceramico, che accompagnerà i partecipanti in un percorso di conoscenza sulla decorazione contemporanea ceramica.

I partecipanti, al termine degli incontri teorici, saranno guidati dai docenti nella progettazione di un lavoro decorativo individuale e di uno corale che verrà ultimato la sera, in una sorta di happening creativo davanti al pubblico presente all’opening di Uncinata, l’installazione inedita di Francesco Simeti con opere realizzate al museo durante l’estate 2018.

La due giorni sarà anche l’occasione per i partecipanti di fare il punto sul proprio percorso lavorativo insieme a Matteo Zauli, che metterà a disposizione dei ceramisti iscritti la propria esperienza pluriennale nel settore come curatore, giurato, consulente di artisti, in un momento dedicato all’anali del portfolio di ogni singolo partecipante.

I lavori individuali realizzati verranno poi esposti in occasione della serata di chiusura di Uncinata, l’installazione di Francesco Simeti, il 15 febbraio 2019. Il pezzo collettivo verrà donato, come testimonianza del lavoro formativo, ad AiCC. I singoli pezzi restano a fine mostra a disposizione dei partecipanti per il ritiro.


DETTAGLI  

DECORAZIONE CERAMICA: tradizione e contemporaneità
Museo Carlo Zauli
15 – 16 dicembre 2018

docenti:
Francesco Simeti
Viola Emaldi
Matteo Zauli

testimonianze:
Sergio Pilastri
Luca Vanni

PROGRAMMA

Sabato 15 Dicembre:
h 10.30 / 12.30
– Introduzione con Matteo Zauli
– La decorazione tradizionale italiana applicata all’interpretazione contemporanea: il caso Materia Montelupo con Francesco Simeti, Sergio Pilastri e Luca Vanni
h 14.00 / 15.00
– Un viaggio nella decorazione contemporanea a cura di Viola Emaldi
h 15.15 / 18.00
– Decorazione di un proprio oggetto, progettazione e inizio lavori su un oggetto collettivo
h 21.00 / 23.00
– Ultimazione decorazione collettiva in presenza del pubblico

Domenica 16 Dicembre:
h 10.00 / 12.30
– Analisi portfolio partecipanti con Matteo Zauli (15 min cad.)
– Visita Museo Carlo Zauli
– Ultimazione lavori decorativi
h 13.30 / 15.00
– Pranzo finale
– Saluti e consegna attestati di partecipazione

Il programma e gli orari possono subire piccole variazioni a seconda delle esigenze e dello svolgersi del workshop.

QUOTA PARTECIPAZIONE

Quota di partecipazione: € 50,00 + IVA
Gratuito per i partecipanti residenti o in attività presso le città membre di AiCC
Riduzione 20% per under 30.
Termine ultimo iscrizioni 10 dicembre 2018.

La tariffa include:
– Materiali: supporto ceramico individuale (piatto, vaso), colori, pennelli, oggetto per la decorazione collettiva
– Cotture
– Pranzo finale al museo
– MCZ kit: attestato partecipazione, catalogo edito da MCZ
– Segnalazioni di convenzioni su pernottamenti e pasti
– Oggetto individuale cotto e smaltato, da ritirare presso il Museo Zauli a partire dalla data di chiusura mostra

Materiale necessario richiesto ai partecipanti:
– Portfolio in versione pdf su proprio device o su chiavetta per Mac, o cartaceo
– Blocco appunti e schizzi

Per informazioni e prenotazioni scrivi a museocarlozauli@gmail.com.