Dicembre 2018 – Anche le città italiane della Ceramica si preparano al Natale con una serie di appuntamenti, eventi, mostre dedicati alla ceramica nel mese di dicembre 2018 e per tutte le festività natalizie. Presepi e alberi di Natale in ceramica, occasioni per acquistare regali in ceramica in mostre-mercato temporanee o direttamente nelle botteghe… Ecco qui tutti gli appuntamenti, con cui l’AiCC-Associazione Italiana Città della Ceramica, vi augura un Buon Natale Ceramica!… In attesa della quinta edizione di Buongiorno Ceramica, che si terrà il 18 e 19 maggio 2019.

In Liguria, Albisola Superiore aspetta il Natale con “ELATAN – l’albero capovolto di un mondo al contrario per artisti sott’insù”, seconda edizione dell’installazione in città di un albero di Natale capovolto (ELATAN), realizzato in ferro e piastre di ceramica, di forma triangolare realizzate da artisti ed artigiani ceramisti. Lo spettatore ammirerà l’opera “da sotto in su”, camminando o sedendosi sul tappeto erboso alla base dell’installazione. Le piastre in ceramica sono tutte pezzi unici, decorate e smaltate da artigiani ceramisti di Albisola Superiore e, in questa edizione, di Nove e Faenza, altre due città AiCC. L’installazione di ELATAN sulla Passeggiata E. Montale/Piazza Chiesa sarà inaugurata sabato 8 dicembre 2018 e resterà visibile per tutte le festività, fino al 13 gennaio 2019.
Sempre ad Albisola Superiore, altri progetti natalizi sono un concorso di ceramica d’arte contemporanea, Natività 2018, in cui ai partecipanti viene richiesta la realizzazione di una formella in bassorilievo o piatto in ceramica della misura massima di 40 cm; le opere saranno esposte presso la sede dell’Associazione Nazionale Alpini (corso Mazzini), dal 9 dicembre al 6 gennaio. Anche i bambini saranno protagonisti nel laboratorio natalizio Ceramica sotto l’albero(gratuito su prenotazione (tel. 347 6861802), presso la Biblioteca Civica M. Trucco: il 18 dicembre alle ore 17 per bambini dai 3 ai 6 anni, il 20 dicembre alle 17 per bambini dai 7 agli 11 anni.
Suggestivo anche il Presepe Meccanico (8 dicembre – 13 gennaio) allestito nella Parrocchia San Matteo (località Luceto), con la riproduzione di Albisola Superiore, in scala 1:50, tra fine ‘800 e inizio ‘900. Ha una superficie di circa 130 metri quadrati e presenta 40 elementi in movimento con 500 statuine tradizionali in ceramica (i famosi “macachi”di Albisola), ed effetti giorno/notte e neve. Orario: feriali dalle 15.00 alle 18.30; festivi dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30.
Informazioni sugli eventi di Albisola Superiore: email cultura@comune.albisola-superiore.sv.it, tel. 019 482295 int 226.

Nella vicinissima Albissola Marina, l’Associazione Amici della Ceramica Circolo N. Poggi propone una esposizione di statuine del Presepe in ceramicarealizzate a mano; ai visitatori verrà donato un ricordo. Dal 15 dicembre al 6 gennaio, sabato e domenica dalle 16 alle 19.30.
Informazioni: email info@amicidellaceramica.com, tel. 320 9536183.
Un’altra mostra, La Ceramica di Natale 2018, è organizzata dal Circolo degli Artisti nella forma di una collettiva di piatti e opere in ceramica, pezzi unici realizzati dai ceramisti del territorio. Dal 1 al 16 dicembre, lunedì-venerdì ore16-19, sabato e domenica ore 10-12.30 e 16-19.
Informazioni:email: circ.artistialbisola@libero.it, tel. 019 7701361.
Infine, alla Fornace Alba Docilia inaugura il 7 dicembre la mostra “Allestire il presepe – Omaggio a Ermanno Cavalli”. Natale è tempo di presepi. E per la Fornace Alba Docilia, che ha al suo interno una mostra permanente sui Macachi, le statuine tradizionali albisolesi, era una scelta obbligata e, come ogni anno, fortemente voluta. Le statuine in mostra, opera di Ermanno Cavalli, savonese, morto nel 2011 a 78 anni, sono alte una trentina di centimetri, hanno il volto, le mani e piedi in terracotta, e sono vestite con abiti realizzati in tela di cotone, sulla falsariga delle vesti preziose. La mostra alla Fornace di Albissola sarà aperta fino a domenica 13 gennaio 2019 (orario: giovedì 17-19; sabato e domenica  10-12 e 17-19; possibili aperture extra al venerdì pomeriggio).
Informazioni:email lafornacealbissola@gmail.com

In Veneto, Nove (Vicenza) presenta Portoni Aperti a Natale, nei giorni 7, 8 e 9 dicembre: un’opportunità per acquistare regali d’autore nelle manifatture ceramiche locali, aperte per l’occasione (Barettoni Ceramiche Già Antonibon, Battistello Flavio, Ceramiche Dal Pra’, Laboratorio Artigiano di Diego Poloniato, La Ceramica VBC, Facchinello Giuseppe, Nove Ceramiche, Sartori Ceramiche, Tasca Alessio.). Inoltre, il Museo Civico della Ceramica “Giuseppe De Fabris” ospita dall’8 dicembre al 24 febbraio Premi Portoni exposition, una mostra che raccoglie i premi assegnati durante la Festa della Ceramica di Nove Portoni Aperti, con due sezioni speciali per Chiara Raccanello, Premio Portoni 2018 ed Elisabetta Nicoli, Premio Portoni 2017, e diverse opere in ceramica dedicate al Natale e alla Natività. Orari: dal martedì al sabato 10-13, domenica e festivi 14.30-18.30. L’8 dicembre, nella Piazzetta del Museo, verranno inoltre presentate alle ore 16  le nuove sfere in ceramica decorate per gli Alberi di Natale, a cura della “Confraternita dee Bae” che animerà la Piazza con gli splendidi Alberi di ceramica. Per il Natale 2018 uno nuovo albero sarà inoltre realizzato nella Piazzetta del Caffé Pedrocchi di Padova e illuminato in contemporanea. Gli Alberi di Ceramica resteranno esposti fino all’Epifania. Alle 17 saranno poi accessi gli alberi, con  una sorpresa natalizia preparata dagli alunni dell’Istituto Comprensivo P. Antonibon di Nove.
Informazioni:email info@festadellaceramica.it, tel. 0424 597 550.

Faenza (Ravenna), torna l’appuntamento con il Temporary Shop di Natale della Ceramica Faentina, il negozio temporaneo, in occasione del Natale, con 30 fra botteghe ceramiche e ceramisti partecipanti, nello spazio in Corso Mazzini 35, a cura di Ente Ceramica Faenza. Ceramica artistica e artigianale di qualità, tra tradizione e contemporaneità, con tante idee per un regalo o un pensiero creativo, unico, fatto a mano a Faenza. Date: 1-24 dicembre; dal lunedì al giovedì ore 10-12.30 e 16-19.30; venerdì-sabato-domenica ore 10-19.30; 8 e 24 dicembre ore 10-19.30.
Informazioni:www.enteceramica.it, email info@enteceramica.it, tel. 340 8643613.

Nelle Marche, la città di Ascoli Piceno accoglie il visitatore con la Mostra-Mercato di Natale dell’Accademia dei Maiolicari Ascolani, dal titolo “Varietà e Ricchezza, una luce di Creazioni”, nei giorni 8 e 9 dicembre, dalle 9.30 alle 22.30. In centro storico (Piazza del Popolo e Via d’Ancaria), i ceramisti ascolani  presenteranno la propria produzione, tra stili e forme della tradizione e pezzi dedicati al Natale.
Informazioni:www.comuneap.gov.it, tel. 0736 240290.

Urbania (Pesaro-Urbino), dal 2 dicembre il Comune e l’associazione Amici della Ceramica presentano in Piazza san Cristoforo Albero della Luce, un albero di Natale che è una vera e propria scultura in ceramica. Dal 4 al 6 gennaio, inoltre, torna la Festa nazionale della Befana (www.festadellabefana.com), con i laboratori aperti dell’Associazione Amici della Ceramica in Piazza del Mercato e attività pomeridiane per bambini.
Informazioni:URP Urbania, tel. 0722 313143.

In Toscana, a Montelupo Fiorentino il Museo della Ceramica organizza “Il Museo vestito a Natale”, un vero e proprio assalto creativo che investirà il Museo per la produzione di decori natalizi di varie forme, materiali e colori che poi saranno appesi nell’atrio centrale per dare il benvenuto ai visitatori durante le festività. I partecipanti decoreranno palline in biscotto che poi lo staff del museo cuocerà e realizzeranno stelle, alberelli, fiori dai mille colori con la tecnica mista. Domenica 16 dicembre, dalle 16.30 alle 18.30.
Informazioni:www.museomontelupo.it, email info@museomontelupo.it, tel. 0571 51087 – 0571 51352.

Sesto Fiorentino si prepara al Natale con la Christmas Sale, una vendita speciale alla Manifattura Richard Ginori nei giorni 23-24-25 novembre. Tre giorni nella maison fiorentina da non perdere per gli amanti della bellezza senza tempo di Richard Ginori. Il sabato si svolgono anche laboratori creativi per bambini con tema “Natale in musica” (gratuiti – solo su prenotazione).

In Umbria, Deruta ospita uno speciale Albero di Natale in ceramica, dal 8 dicembre al 6 gennaio. Un’opera d’arte unica nel suo genere: l’Albero di Natale in ceramica più grande al mondo, allestito nella suggestiva Piazza dei Consoli della città umbra.
Informazioni:Associazione Pro Deruta, tel. 075 9711559.

Nel Lazio, Civita Castellana (Viterbo) propone il laboratorio per bambini e famiglie, a tema natalizio, Ceramica & Decoupage, presso il Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni. Sabato 22 e domenica 23 Dicembre, ore 14.30-17.30
Informazioni:email ufficioturisticocivita@gmail.com, tel. 0761 590234, 346 6183436.

In Campania, a Cerreto Sannita (Benevento) la mostra-concorso Presepiarte presenta al pubblico una selezione di presepi in ceramica realizzati da artisti provenienti da tutta Italia, presso il Museo Civico della Ceramica. Sotto la direzione artistica del prof. Giuseppe Zoschg, sono previsti due premi, uno per la sezione “scultura” e uno per la sezione “pittura su ceramica”. Al termine della mostra, il 6 gennaio, le opere saranno vendute in un’asta a scopo benefico, sempre in campo ceramico. Ad esempio, nell’edizione 2016/2017 il ricavato fu devoluto al Comune di Castelli, duramente colpito dal terremoto di quell’anno; nell’edizione 2017/2018 il ricavato fu devoluto alla bottega KERAMOS di Ischia, distrutta dal terremoto che colpì l’isola nel mese di agosto. Dal 8 dicembre al 6 gennaio, ore 9.30-12.30 e 15-20.
Informazioni:email segreteria2@comune.cerretosannita.bn.it; tel. 347 8548468.

Ad Ariano Irpino (Avellino), gli allievi dell’Istituto Ruggiero II hanno realizzato di opere di design contemporaneo in ceramica – tra cui natività, presepi e alberi natalizi – che sono esposte dal 7 dicembre al 6 gennaio presso la Curia Vescovile.
Informazioni:www.comunediariano.it, tel. 0825 875107.

Sempre in Campania, a Cava de’ Tirreni (Salerno) si terrà la prima edizione del concorso “Viaggio nella luce della natività”, con le vetrine dei negozi del centro storico che esporranno opere ceramiche di artisti del territorio, dal 9 dicembre al 6 gennaio. Una giuria composta da critici d’arte valuterà la migliore opera e la migliore vetrina.
Informazioni:email barbara.mauro@comune.cavadetirreni.sa.it, rino.ferrara@comune.cavadetirreni.sa.it

Infine, a Napoli il Laboratorio Porcellane Carusio propone una serie di appuntamenti di apertura al pubblico con dimostrazioni gratuite in occasione della rassegna “Natale a Napoli 2018 – Fatti Belli nati nella Città Creativa” promossa dal Comune di Napoli (15, 22, 23, 29, 30 dicembre). L’iniziativa ha lo scopo di divulgare la storia della porcellana a Napoli, dalla nascita della Real Fabbrica di Capodimonte e della Real Fabbrica di Napoli fino ai nostri giorni, e di mostrare dal vivo le tradizionali fasi di lavorazione ancora oggi in uso. L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria per motivi organizzativi.
Informazioni: email gcarusio@libero.it, tel. 081 7441076.

In Puglia, Grottaglie (Taranto) organizza la 39esima edizione della Mostra del Presepe, rassegna espositiva sulla Natività, al Castello Episcopio, che ha ormai da tempo varcato i confini pugliesi, quest’anno dedicata al tema “Forme d’Amore”, con opere di artisti provenienti da tutta Italia. Nata nel 1980, la rassegna fin dalla sua prima edizione ha voluto stimolare la ripresa dell’arte del presepe in ceramica tradizionale, cercando nel contempo di contribuire allo sviluppo di forme e tecniche contemporanee. È diventata un’occasione per sperimentare il presepe d’arte come interpretazione materiale di concetti, riflessioni e sentimenti umani, attraverso sculture rappresentate dagli artisti ceramisti in svariate forme, dal rispetto della tradizione alla sperimentazione e innovazione tecnica e formale. La rassegna, negli anni, ha attratto numerosi maestri ceramisti di levatura nazionale ed internazionale, le cui opere premiate sono oggi conservate presso la sezione dei presepi del Museo della Ceramica di Grottaglie. Dal 8 dicembre al 6 gennaio. Nel corso della XXXIX Mostra del presepe 2018 sono inoltre programmate attività collaterali per coinvolgere famiglie, gruppi, adulti e bambini. Tra queste, “Per un Magico Natale…” è il titolo di un laboratorio creativo per bambini, famiglie e adulti, a cura di Sistema Museo, per ritrovare la magia e lo stupore del Natale. I partecipanti avranno la possibilità di realizzare i pupi in terracotta, protagonisti indiscussi del presepe pugliese. Attività su prenotazione, disponibile tutti i giorni (festivi compresi) dal 10 dicembre 2018 al 6 gennaio. Costo: € 4,00 con ingresso gratuito alla mostra.
Informazioni:email infopoint@comune.grottaglie.ta.it, info.grottaglie@comune.grottaglie.ta.it, tel. 099 5668560.

Il centro storico di Cutrofiano (Lecce), nei giorni 2, 7, 8, 16 e 24 dicembre diventerà il “Villaggio di Babbo Natale”, coinvolgendo grandi e piccoli, trovando massima espressione nelle botteghe artigiane, dove ceramisti e artisti locali esporranno manufatti e opere dedicati al Natale. Babbo Natale e i suoi aiutanti elfi, allieteranno i bambini e le loro famiglie, con la realizzazione di manufatti in terracotta, racconti di Natale e dolci leccornie per deliziare i loro palati.
Informazioni:email bibliocomunalecutro@gmail.com, proloco_cutrofiano@libero.it, tel. 0836 542230 – 512461.

In Sicilia, a Caltagirone (Catania) l’attenzione è tutta sul Presepe, anzi sui tanti Presepi allestiti e visibili al pubblico in città, in ceramica e terracotta.
Il Museo Diocesano ospita due mostre: “Yeh Shu Ah”, personale di Raffaele Boselli, uno dei maggiori presepisti italiani (dal 24 novembre al 6 gennaio), e “U Bamminu”, allestimento inedito del presepe di tradizione dei maestri della bottega Bongiovanni-Vaccaro, risalente alla seconda metà del XIX secolo (dal 3 dicembre al 6 gennaio).
Informazioni: www.museodiocesanocaltagirone.it, email info@museodiocesanocaltagirone.it, tel. 0933 34186.
Nell’atrio del palazzo municipale, in piazza Municipio, sarà allestito un presepe artistico con lucerne in terracotta, opera del maestro Paolo Pietra (dal 1 dicembre al 6 gennaio).
Il Museo internazionale del Presepe sarà visitabile dal 1 dicembre al 6 gennaio, con la sua collezione di mille pezzi, esposti alternativamente, dalla collezione di Luigi Colaleo.
Infine, con la Card unica dei presepi, il pubblico potrà visitare, anche in giorni diversi, a 16 presepi artistici, realizzati in prevelenza in terracotta, dislocati nel centro storico di Caltagirone.
La ceramica di Caltagirone sarà poi presente ai Mercatini di Natale, allestiti in PIazza Umbero dal 3 dicembre al 6 gennaio, dalle 9.30 alle 20.30.
Informazioni: www.comune.caltagirone.gov.it, tel. 0933 53809, 0933 41809, 0933 490836.

Infine, in Sardegna, nel centro storico di Oristano anche quest’anno sarà protagonista il Tornio di via Figoli, con la manifestazione “L’arte dei ceramisti”, giunta alle decima edizione. L’evento ospiterà numerosi appuntamenti e attività di animazione: un’occasione per impreziosire il centro storico cittadino durante le festività natalizie. Nei locali del palazzo storico degli Arcais si terrà l’esposizione delle ceramiche artistiche tradizionali locali e si svolgeranno eventi dimostrativi sull’arte ceramica, visite guidate al museo all’aperto della ceramica e altre iniziative sul tema dei figoli e della storia della ceramica e sarà possibile ammirare e acquistare manufatti realizzati da ceramisti oristanesi (Ceramica Maestri d’Arte – CMA, Luce buio di Caterina Porcu, Ceramiche Manis, Ceramiche artistiche di Valentina Pisu, Ceramiche artistiche Margherita Pilloni e Ceramiche Pina Monne). Dal 7 al 24 dicembre, ore 10-13 e 16.30-20.30. Inaugurazione 7 dicembre ore 11.
Informazioni:www.comune.oristano.it, email protocollo@comune.oristano.it, tel. 0783 7911.