In occasione della fondazione dell’Associazione Portoghese delle Città della Ceramica (AptCC) si è tenuta, a Mafra, il 16 aprile 2018, l’Assemblea del Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale Città della Ceramica (AEuCC), con la presenza di delegati da Italia, Spagna, Romania, Germania e Portogallo.

Nella splendida cornice della sala Diana del Palazzo Nazionale di Mafra sono stati discussi molti argomenti, in particolare l’allargamento ufficiale di AEuCC a quattro nuovi membri (AgCC, AczCC, AptCC e AplCC) ed i progetti Europei recentemente acquisiti ed in corso di avvio e da attuare nei prossimi anni.

Cerasmus+ è un progetto Erasmus+ che ha l’obiettivo di proteggere il patrimonio tradizionale dell’UE e di modernizzare il settore ceramico creando una rete Europea di soggetti interessati alla ceramica, combinando la tradizione della ceramica con un design innovativo e sviluppando corsi di formazione per innovare l’istruzione professionale.

CLAY è un progetto Interreg che mira a garantire che gli strumenti politici individuati siano adattati per supportare il settore ceramico a prosperare nell’attuale contesto globale. Ciò andrà a beneficio del settore ceramico artistico e di altri settori dell’economia regionale coinvolti nell’innovazione e nei processi industriali.

Tutti i rappresentanti delle Associazioni Nazionali delle Città della Ceramica hanno espresso l’intenzione di collaborare attivamente e Stefano Collina (Presidente di AEuCC) e Giuseppe Olmeti (Segretario Generale di AEuCC) hanno dichiarato che tutte le città trarranno beneficio dai progetti come stakeholder. Inoltre, il Gruppo Europeo presenterà ulteriori progetti in futuro per rafforzare il settore ceramico in Europa e promuovere la ceramica europea nel mondo.

La delegazione Europea, formata dal Senatore Collina, Presidente AEuCC e dai Consiglieri italiani Massimo Isola, Vicesindaco di Faenza e Presidente AiCC, dal Sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò e dall’Assessore di Albissola Marina Nicoletta Negro, assieme ai Consiglieri Spagnoli, Rumeni e Tedeschi ed assistita dal Segretario AEuCC Giuseppe Olmeti e dalla responsabile del progetto Cerasmus Elisa Emiliani, ha visitato le Città delle Ceramiche Portoghesi leader in questa fase: Mafra, che ha assunto la Presidenza e Caldas da Rainha, che ospita la sede e la direzione di AptCC e che ha aperto le porte dei numerosi propri Musei e Centri di Arte, fra i quali il Museo Bordallo Pinheiro e il Centro de Artes, complesso artistico municipale del Dipartimento della Cultura della città, la cui missione è quella di preservare il patrimonio artistico municipale e sostenere lo sviluppo delle Arti nel paese.

La visita si è conclusa con una cena tradizionale e musica tradizionale portoghese, in attesa dello sviluppo di nuovi progetti e nuove opportunità di cooperazione per lo sviluppo e l’innovazione del settore ceramico in Europa.