L’ISIA Faenza Design & Comunicazione ha organizzato la XII edizione del Premio Nazionale delle Arti 2016-17 / Sezione design, dal titolo Future is Design, con un ricco programma di incontri, mostre ed eventi a Faenza, dal 28 settembre al 15 ottobre 2017.

La manifestazione è promossa dal MIUR nella veste di Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore.

Anche noi di AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica abbiamo voluto partecipare a questo importante progetto, con due borse di studio speciali per i vincitori della Sezione Ceramica.

La giuria di questa edizione 2017, nominata dal MIUR, era formata da Anty Pansera – past president dell’Isia di Faenza e storica del design; Luisa Collina – Preside della Scuola di Design del Politecnico di Milano e Presidente Cumulus; Beppe Finessi – Direttore responsabile della rivista INVENTARIO; l’industrial designer Giulio Iacchetti; Massimiliano Tonelli – direttore di Artribune e responsabile dei contenuti digitali di Gambero Rosso.

Tutti i vincitori sono stati premiati il 28 settembre 2017, nella giornata inaugurale del premio, nell’Aula Magna dell’ISIA di Faenza.

I progetti vincitori della Sezione Ceramica, a cui sono state assegnate le borse di studio messe a disposizione da AiCC, sono:

  • “diVERSO” (2015-16), di Davide Mehdi Duranti, ISIA Faenza, tema innovazione diffusa, con la seguente motivazione: “per avere abbinato l’amore per la poesia e la letteratura della tradizione con le migliori e più aggiornate modalità compositive contemporanee”.
  • “Urban Architectures: Territories and Borders” di María de la Peña, Expósito González, Claudia Díaz Gronlier, Ana María Rodríguez, Camacho, Teresa Romero, Saavedra, ESAD Gran Canaria (Spagna), con la seguente motivazione: “per avere saputo comporre frammenti esaltando i materiali ceramici e restituendo metaforicamente una rappresentazione planimetrica di un territorio urbano fantastico”.

Nella foto: “diVERSO” (2015-16) di Davide Mehdi Duranti, ISIA Faenza.

Per informazioni su Future is Design, visita il sito www.isiafaenza.it