L’Associazione Nove Terra di Ceramica, in collaborazione col Museo Civico della Ceramica “Giuseppe De Fabris” di Nove, presenta una mostra con le opere di Silvano Bertazzo, Vania Sartori e Vittore Tasca.

Nel periodo delle festività, Nove accoglie i visitatori con questa mostra e con la strepitosa collezione di sfere in ceramica esposta per la prima volta nella sua interezza in un unico luogo: la piazzetta antistante il Museo della Ceramica.

Ben cinque le strutture metalliche, a forma di abete stilizzato, che ospitano le oltre 250 sfere in ceramica lavorate dai ceramisti di Nove.



Silvano Bertazzo
Nato a Marostica (VI) nel 1954 ,vive a Nove,dove inizia il suo avvicinamento alla produzione ceramica. Frequenta l’Istituto d’Arte per la ceramica G.De Fabris, diplomandosi nel 1971. Cinque anni dopo completa i suoi studi con il diploma di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia.Durante gli anni di studio e successivamente fa esperienza in alcuni laboratori ed aziende ceramiche della zona fino al 1980, anno in cui avvia una propria attività come designer e e produttore di modelli per i settori ceramica, vetro, metalli e altri. Nel 1981 si appassiona alla ceramica Raku e si costruisce il suo primo forno. Nel poco tempo libero dal suo lavoro si dedica a questo hobby sempre alla ricerca di nuove esperienze.

Vania Sartori
Nata nel 1960 a Bassano del Grappa, cresce in un ambiente famigliare fortemente connotato dalla presenza della ceramica. A metà degli anni ‘80, dopo aver intrapreso il corso di studi in Architettura, si avvicina con convinzione al mondo della ceramica e comincia a lavorare presso il laboratorio del padre. Le sue prime “sculture architettoniche” risalgono al 1989 ed è immediato cogliere quanto rivolga la sua attenzione più alla forma che al colore. Le sue opere raffigurano improbabili abitazioni che presentano una superficie porosa appena “intonacata” mantenendo quasi intatta l’assenza di colore propria delle argille. Gli unici segni presenti nelle opere sono scale, finestre e passaggi che vogliono ricondurre a percezioni e ricordi.

Vittore Tasca
Nato a Bassano nel 1959, è figlio di un famoso ceramista italiano del ‘900, Alessio Tasca, da cui ha ereditato la passione e l’arte della lavorazione della ceramica. Nel 1980 inizia la collaborazione nella ditta di famiglia “Alessio Tasca di Pianezzola Elva”. Pochi anni dopo, nel 1994, rileva la conduzione della piccola azienda; decide così di mantenere il famoso logo ma di modificare il nome in: “Alessio Tasca di Vittore Tasca”. Le ceramiche Tasca garantiscono la qualità di un prodotto realizzato artigianalmente, frutto del made in Italy più pregiato. Le creazioni sono per lo più oggetti di decoro, quali animali, lampade e vasi dal design sobrio ed elegante.


info
Museo Civico della Ceramica “Giuseppe De Fabris” di Nove
15 dicembre 2017 – 28 gennaio 2018
Inaugurazione domenica 24 dicembre ore 16
Orari: dal martedì al sabato 10-13, domenica e festivi: 14.30-18.30
tel. 0424/597550 int.5
museo@comune.nove.vi.it